Accesso ai servizi

ASILO INFANTILE 'CARDINALE ANGELO SODANO'

Storia dell'asilo


L’opera educativa in Isola d’Asti ebbe inizio nel 1898 con la scuola elementare femminile unica, affidata alle FMA. Le suore arrivarono il 5 novembre 1898 in numero di quattro, ben accolte dalla popolazione. Fu un inizio umilissimo, irto di difficoltà e di disagi, ma le suore seppero adattarsi e superare ogni ostacolo, accattivandosi la stima, la simpatia e l’ammirazione di tutti, anche dall’esiguo numero di malpensanti che avevano cercato di osteggiarne la presenza. Il 20 novembre si aprì il laboratorio per le ragazze (terminerà nel 1965). Il 1 maggio 1899 ebbe inizio la scuola materna in una camera dell’abitazione delle suore. Nel 1901 si sposterà nel salone appositamente costruito dall’amministrazione composta da pochi uomini volenterosi, sul terreno donato dalla Signora Teresa Gozzelino.

Sopra il salone, nel 1903 si costruirono ambienti adatti per l’abitazione delle suore. L’Oratorio festivo femminile ebbe inizio il 1 giugno 1899; quello maschile il 22 gennaio 1905. Il 18 febbraio 1904 fra l’amministrazione ed il Beato Don Filippo Rinaldi veniva stipulato l’atto notarile di donazione dell’edificio e dell’opera alla Congregazione.

L’unione ex-allieve sorse nel 1908 – i Cooperatori fin dall’inizio dell’opera.

I catechismi parrocchiali iniziarono nel 1917. Nell’agosto del 1957 iniziarono i lavori per la ristrutturazione dei locali della scuola materna e la costruzione del nuovo salone per il quale il Signor Pasquale Gozzelino diede parte del suo prato limitrofo.

Il 27 novembre 1958 si prese possesso della nuova abitazione. Dal 1960 al 1991 funzionò un pensionato per signore anziane.

Il 19 aprile 1968 alla casa è stata riconosciuta la personalità giuridica di appartenenza all’Ente Istituto S.Spirito con sede in Acqui Terme: decreto n.692 del 19.04.1968.

Il 1 settembre 1998 furono celebrati i 100 anni di missione educativa delle FMA ad Isola d’Asti con grandiosi festeggiamenti e con la partecipazione del Cardinal Angelo Sodano, ex Segretario di Stato della Città del Vaticano.


Storia di oggi


Nel percorso ultracentenario le suore si sono sempre impegnate nel promuovere tra i vari destinatari i principi cristiani e sociali di una serena convivenza.

Attualmente il tradizionale asilo si è trasformato in scuola dell’Infanzia paritaria.

Possiede i vari documenti esigiti dal Ministero dell’Istruzione: P.O.F il P.E la Carta dei servizi e la Programmazione annuale adatta per sviluppare nei bambini le varie capacità. La scuola ha due sezioni nella quale operano insegnanti: suore e laiche. Programma la didattica della Ricerca-Azione per stimolare i bambini a fare esperienze concrete per apprendere e conoscere. Segue durante l’anno il catechismo per i bimbi della scuola primaria e media. Propone attività ricreative, sportive adatte ai fanciulli.

Durante l’estate attua il Progetto Estate Ragazzi, per aiutare i bambini a vivere le vacanze in modo originale e positivo, offrendo ai partecipanti la possibilità di divertimento, di svago e di impegno; proponendo laboratori di pasta-sale, collages, pittura, cucito, recitazione, danza, ecc. Escursioni varie, nuotare in piscina, progetti di vita, momenti di riflessione, preghiera ecc., per rendere positivo il periodo estivo.

Le suore sono aiutate de ragazzi delle scuole superiori che s’impegnano ad offrire un po’ del loro tempo per i più piccoli. Tutto è fatto seguendo le indicazioni di Don Bosco: “Amate ciò che piace ai ragazzi e i ragazzi ameranno ciò che piace a voi”.

 
 
 


Ignora collegamenti di navigazione