Accesso ai servizi

COME FARE PER

TASI 2015

Come Fare:

Con la Legge 27/12/2013, n. 147 (Legge di Stabilità 2014) è stata istituita la Tassa sui Servizi (TASI) che ha per presupposto il possesso di fabbricati, ivi compresa l’abitazione principale e le pertinenze della stessa, e di aree edficabili, come definiti dall’Imposta Municipale Propria (IMU) con esclusione dei terreni agricoli.

La base imponibile dell’imposta è costituita dal valore dell’immobile determinato ai sensi dell’articolo 5, commi 1, 3, 5 e 6 del D.Lgs. 30 dicembre 1992, n. 504, e dei commi 4 e 5 dell’articolo 13 del D.L. n. 201 del 2011.

Per i fabbricati, il valore è costituito da quello ottenuto applicando all’ammontare delle rendite risultanti in catasto, rivalutate al 5 %, ai sensi dell’articolo 3, comma 48, della Legge 23 dicembre 1996, n. 662, i seguenti moltiplicatori:

  • 160 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale A e nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, con esclusione della categoria catastale A/10;
  • 140 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale B e nelle categorie catastali C/3, C/4 e C/5;
  • 80 per i fabbricati classificati nelle categorie catastali A/10 e D/5;
  • 60 per i fabbricati classificati nel gruppo catastale D, ad eccezione dei fabbricati classificati nella categoria catastale D/5;
  • 55 per i fabbricati classificati nella categoria catastale C/1.

Per le aree edificabili il valore imponibile è quello venale in comune commercio.

MODALITA’ DI VERSAMENTO DELL’IMPOSTA

L’imposta dovuta dovrà essere versata con Modello F24 indicando il Codice Catastale del Comune (E338) ed utilizzando gli apposti codici tributo istituiti dall’Agenzia delle Entrate.

ACCONTO ENTRO IL 16 GIUGNO 2015

Da versare in misura pari al 50% dell'importo ottenuto applicando le aliquote deliberate per l’anno precedente con Delibera di Consiglio Comunale 38 del 17/07/2014;

• 2,00 per mille Abitazione Principale e pertinenze

• non applicata Altri fabbricati

• non applicata Aree Fabbricabili

• non applicata Fabbricati ad uso strumentale agricolo

SALDO ENTRO IL 16 DICEMBRE 2015

Da versare a saldo dell’imposta complessivamente dovuta per l’intero anno con conguaglio sulla prima rata, applicando le aliquote deliberate dal Comune nell’anno in corso.

Ai sensi dell’art.31 del vigente regolamento IMU, non si procede al versamento in via ordinaria ed al rimborso per somme inferiori a 12 euro per anno di imposta.

CODICI TRIBUTO:

3958: ABITAZIONE FABBRICATI E PERTINENZE (INTERAMENTE AL COMUNE)

3959: FABBRICATI AD USO STRUMENTALE AGRICOLO (INTERAMENTE AL COMUNE)

3960: AREE FABBRICABILI (INTERAMENTE AL COMUNE)

3961: ALTRI FABBRICATI (esclusi D10) (INTERAMENTE AL COMUNE)